martedì 25 febbraio 2020

Sa Stiddiosa (Seulo) / Su Stampu de su Turrunu (Sadali)





Avevo sentito parlare di Sa Stiddiosa e, come a volte capita, mi ero fatto un'idea errata di ciò che avrei trovato in questa meravigliosa località nel territorio comunale di Seulo.
Immaginavo di di raggiungere un luogo carino, la tipica destinazione di una passeggiata domenicale, meta per famiglie e perfetta località da picnic di Pasquetta, bello quindi ma troppo standard per giustificare un viaggio di un'ora e mezza. Sbagliavo alla grande, se avrete la fortuna di arrivarci in una tiepida giornata di sole e trovare il sito deserto, avrete la sensazione di vivere in una favola.

Si arriva facilmente con l'auto quasi fino alla partenza del sentiero, il piccolo spiazzo in cui si può parcheggiare è anche un punto di partenza perfetto per una deviazione verso S'Arcu 'e su Cuaddu, un arco di roccia situato in una posizione che consente alla vista di spaziare su tutto il territorio circostante e sui ricchi boschi che vestono i versanti della montagna.

Dopo questa velocissima tappa si torna subito verso l'inizio del sentiero e si inizia una discesa lunga circa un chilometro tra lecci ed arbusti tipici della macchia mediterranea. La via è a tratti ripida ma il percorso è adatto a tutti. Nell'ultimo tratto alcune corde fissate alla parete aumentano la stabilità in discesa e saranno poi d'ausilio per ridurre la fatica in fase di rientro.

Alla fine del sentiero ci si trova lungo il corso del fiume Flumendosa sotto un’imponente parete rocciosa caratterizzata da concrezioni calcaree e piante idrofile che stillano acqua per formare una fitta pioggia che dalla roccia si riversa sul fiume sottostante. Lo spettacolo è reso ancor più magico dalle tonalità verdi del fiume che scorre limpidissimo attorno a massi calcarei dal colore abbagliante.

Se si prosegue lungo il fiume verso la foce si incontra una piccola cateratta e pozze d'acqua limpidissime che invogliano ad una nuotata (anche a febbraio). La giornata limpida colora l'acqua di tutte le sfumature del verde, sembra di essere a "Gran Burrone".

Dopo un paio d'ore lasciamo il fiume ed iniziamo la faticosa salita per tornare alla macchina, abbiamo ancora tempo per visitare un altro posto meraviglioso a 30 minuti da qui, Su Stampu de su Turrunu in territorio di Sadali. Purtroppo non abbiamo potuto visitare le grotte di Is Janas, vicinissime alla cascata, in quanto le visite guidate in periodo invernale sono limitate. Passati con un po' di tristezza davanti all'ingresso abbiamo proseguito su un facile sentiero segnato fino alla gola che ospita una strana  cascata: l'acqua sgorga copiosa da un buco nella roccia (stampu) e forma un laghetto. È possibile inoltrarsi dietro la cascata per vedere il salto da una prospettiva alla Indiana Jones.

Un giro consigliatissimo anche agli amanti del trekking più estremo, ogni tanto è utile far riposare il corpo e far lavorare l'anima.



PS: l'ingresso a Sa Stiddiosa richiede attualmente il pagamento di un biglietto di circa 5€

Nessun commento:

Posta un commento